Perché il 90% delle persone fallisce online

Quante volte vengono creati siti senza una vera e propria strategia? Non parlo di keyword research, planning avanzato, analisi dei rischi o altro.

Spesso semplicemente vengono aperti siti web o business (nella maggior parte dei casi è praticamente la stessa cosa) senza aver ragionato abbastanza sulla nicchia e sui possibili contenuti da portare per ottenere traffico da Google con la SEO.

Ecco quindi che si perdono soldi, tempo e, se si ha un sito posizionato sui motori di ricerca, tutti i vantaggi SEO ottenuti fino a quel momento.

Avere un’idea chiara del settore in cui vuoi avviare il tuo business è fondamentale: dopo non puoi più cambiarlo.

E dato che se scegli una nicchia molto probabilmente ti ritroverai anni a lavorare in quella data nicchia, sarebbe meglio sceglierla prima con attenzione.

Ciò che la maggior parte dei blogger e marketer non sanno è che un sito web, per essere monetizzato solitamente richiede fino ad 1 anno.

Perché i blogger falliscono

La costanza e la perseveranza sono la chiave del successo di ogni business online, oltre all’idea.

Quando parlo di “idea” mi riferisco all’idea di business che si vuole creare, cioè l’insieme di:

  • Problema da risolvere
  • Target (possibilmente ristretto)
  • Soluzione per il mercato

Per 12 mesi ci si deve concentrare sulla produzione di contenuti e sull’offrire valore.

Non che dopo si debba smettere, ma soprattutto all’inizio è necessario per farsi conoscere e distinguersi dalla massa.

Non solo.

Anche lato SEO, per iniziare a posizionarsi ai primi risultati bisogna seriamente impegnarsi a produrre contenuti di qualità.

Non è uno scherzo farlo, anche se è semplice dirlo.

Devi infatti sapere che all’inizio Google si rifiuta di prenderci in considerazione e il grafico di Google Analytics non vuole proprio salire.

Se hai da poco aperto un blog anche tu probabilmente hai questo problema, ma non preoccuparti: è normalissimo.

La verità è che i risultati (sia in termini di traffico che di profitto) solitamente arrivano solo dopo il primo anno di attività.

Però quando arrivano, arrivano.

Da quel momento in poi non fanno che crescere. Questo vale per quasi tutti i business, anche offline, perché la parte più difficile è quella iniziale.

Con risultati intendo: traffico, iscrizioni, conversioni, citazioni e soprattutto profitto.

Però sappi che se hai scelto questa strada ti toccherà rimboccarti le maniche (parlo della monetizzazione di un blog e di lanci di business 100% online).

Il lavoro per iniziare a guadagnare seriamente online è duro e faticoso.

Quando ho creato il mio blog a cavallo tra il 2015 e il 2016 ero insicuro su tante cose ma sapevo per certo di cosa avrei parlato: di SEO, web marketing e tecniche grey/black hat, le mie principali passioni.

Non avevo idea di cosa avrei davvero fatto o di come lo avrei fatto. Però avevo molta voglia di fare.

Incominciai prima di aprirlo a leggere molto, tutto quello che trovavo, su forum, blog e guardando tutorial, in italiano e inglese.

Poi decisi di avviare un sito tutto mio.

Avevo una mezza strategia, un piano di crescita.

Il che è importante, molti acquistano un dominio e un hosting e solo dopo pensano alla strategia. Sappi che se vuoi avviare un blog o un sito in modo serio non puoi partire senza sapere cosa stai facendo.

La cosa ideale è pianificare tutto in anticipo:

  • Scegliere gli argomenti di cui devi trattare
  • Definire il tuo pubblico
  • Scegliere il design
  • Pensare agli articoli, alle pagine
  • Pensare alla newsletter
  • Capire come monetizzare
  • E tanto altro (che vedremo ora insieme)

Ti assicuro che il lavoro non manca. Però dopo che lo avvii, tutto diventa un po’ più semplice.

Diventare un imprenditore online e guadagnare grazie al proprio sito/blog/eCommerce/sito di affiliazione/qualsiasi altro tipo di business, non è una cosa facile.

Lo possono fare tutti, ma solo dopo tanto lavoro (si parla di almeno centinaia di ore lavorative) si vedono i risultati.

Ecco quindi che diventa fondamentale scegliere con cura il settore in cui si andranno a investire tempo e denaro.

Continua >