Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/lorenzcr/public_html/wp-content/plugins/growbox/growbox.php on line 945
Come Indicizzare un Sito su Google In 20 Minuti (16, a Dire il Vero)

Come Indicizzare un Sito su Google In 20 Minuti (16, a Dire il Vero)

come indicizzare un sito velocemente

Ti voglio far vedere come riesco a indicizzare un sito su Google in meno di 20 minuti, con l’utilizzo corretto di uno strumento che Google stesso ci mette a disposizione gratuitamente.

Nulla di strano, quindi. (Se cerchi su Google puoi anche trovare blog che consigliano metodi strani, con i quali ti potresti anche essere penalizzato).

Se vuoi scoprire come salire di posizione su Google in modo sicuro allora leggi fino in fondo questo tutorial.

Ciò che voglio insegnarti riguarda semplicemente il saper usare in modo intelligente gli strumenti che Google offre per finire nei risultati di ricerca anticipando il normale processo d’indicizzazione.

Questo metodo è consigliato da Google e e pure da Bing.

Oggi voglio insegnarti come indicizzare un sito web gratis in meno di 20 minuti. Ti assicuro che sono pochissimi venti minuti; di sicuro molto meno di quanto otterremmo senza usare questa tecnica: 1/2 giorni, una settimana, fino ad un mese se si tratta di un blog appena nato.

Non ti prometto nulla comunque.

Non è detto che funzioni sempre così efficientemente: alcune volte mi è capitato di metterci fino a 24 ore per indicizzare sui motori di ricerca i miei siti su Google.

Però altre volte ho ottenuto il tutto in un lasso di tempo compreso tra i 20-15 minuti.

Di sicuro questo trucco funziona con tutti i siti:

  • anche con quelli nuovi
  • anche con quelli di bassa autorità

In particolare questa tecnica è consigliata per i giornali, per i blog di news o che comunque pubblicano tanti post. Può essere molto utile ottenere il proprio nuovo articolo indicizzato in meno di mezz’ora tra le SERP di Google!

Indicizzazione o Posizionamento?

Come Indicizzare un sito su Google velocemente - Fabio Wild

La differenza tra posizionamento e indicizzazioneNon so se sei nel posto giusto, perché molti si confondono tra indicizzazione e posizionamento, anche se in realtà son due cose diverse.

Prima di continuare con la guida voglio fare chiarezza per rimuovere ogni possibile dubbio.

  • L’indicizzazione è (come dice Wikipedia) l’inserimento di un sito web o un blog nel database di un motore di ricerca.
  • Il posizionamento è l’insieme di tecniche volte ad aumentare la visibilità di un sito internet migliorandone la posizione sui motori di ricerca per quanto riguarda i risultati organici, che sono quelli non a pagamento

Quindi in questa guida non ti andrò a spiegare come far salire il tuo sito web nei risultati di Google, cioè nelle SERP, ma come far semplicemente apparire il tuo sito su Google.

Lo stesso discorso vale per le singole pagine web.

Ricapitolando quindi:

  1. Prima si cerca di ottenere l’indicizzazione dai motori di ricerca
  2. Poi si cerca di far salire il proprio sito (posizionamento SEO)

Se il tuo sito o la pagina per cui stai cercando di ottenere un posizionamento su Google (gratis) – quindi se è già sui motori di ricerca (magari in seconda pagina o anche più in là) – allora puoi usare queste tecniche: https://www.lorenzcrood.com/tecniche-seo.

Indicizzare Articoli e Siti Web su Google e su Bing

In questa guida ti mostrerò esattamente come suggerire a Google e a Bing di indicizzare un nuovo articolo, ma lo stesso identico procedimento vale per indicizzare un sito in generale.

Cosa intendo?

Intendo che potresti anche notificare ai motori di ricerca la tua Home, e non solo gli articoli.

Direi che una volta sola basta e avanza.

Finalmente è arrivato il momento della pratica: ora ti mostro come ho indicizzato il mio nuovo articolo in meno di 20 minuti!

Tecniche Per Indicizzare un Sito su Google in Poco Tempo

Come faccio per essere primo su Google? La domanda è nota a tutti, non ci sono storie.

tecniche-per-indicizzare-un-sito-su-googleSolo che…

Non sto parlando di posizionamento, ma di indicizzazione: mi dispiace di infrangere così i tuoi sogni di gloria, ma con il trucco che ti sto per insegnare non avrai il sito nè in prima posizione, nè in prima pagina.

Lo potrai semplicemente trovare su Google (e su Bing).

Per scalare la SERP (posizionamento SEO) basterà un po’ di lavoro aggiuntivo dopo.

Ci sono centinaia di fattori che influenzano il posizionamento, ma non posso spiegarteli ora.

Per quelli farò forse un post in futuro (che prevedo sarà abbastanza lungo).

[AGGIORNAMENTO]: Non ho ancora scritto quel tipo di lista, ma ne ho scritta una simile eheh

1# Utilizza Google XML Sitemaps, Un Plugin Fenomenale!

Google XML Sitemaps è un plugin WordPress portentoso (non sto esagerando) quando si tratta di sitemap.
La particolarità di questo plugin è che crea tante sitemaps dividendole per data e questo aiuta moltissimo Google a indicizzare il tuo sito web.
Per vedere il plugin in azione puoi andare qua: https://www.lorenzcrood.com/sitemap.xml

Se vuoi iniziare a vedere il tuo sito indicizzarsi su Google in tempi incredibili, scarica subito il plugin.

Se vuoi scoprire come settarlo al meglio, leggi questa guida.

Leggi anche quali sono i 15 errori più comuni che sicuramente hai fatto anche tu che non ti permettono di indicizzare il tuo blog.

2# Invia il Tuo URL a Google e a Bing

Ora mi sta venendo la tremarella. Questo trucchetto è così sciocco e banale che mi chiedo se sto facendo bene a scrivere questo articolo…

Dopo nei commenti mi prendi in giro sul fatto che sono un falzo guru…

Sto a scherzà! Dico solo che è semplice!

Come indicizzare il tuo sito web su Google

1# Accedi alla Google Search Console. Poi clicca sul sito web interessato. Si presuppone che tu abbia già inviato il tuo sito web a Google Search Console. Se non è così fallo.

2# Sul lato sinistro devi cliccare “Scansione” e “Visualizza come Google”.

visualizza come google

3# Inserisci l’URL del tuo post o della tua nuova pagina e clicca “Recupera”. Se lasci vuoto il campo dell’URL notifichi a Google la tuo Home Page.

notifica post a google

4# Quindi fai clic su “Invia all’indice” accanto all’URL che hai appena immesso.

Selezionare “Invia solo questo URL” e cliccare su “Vai”. Nota: è possibile farlo solo 500 volte al mese, ma questo limite può essere superato solo da un pazzo.

fase 4

E questo è tutto! L’URL è stato ora presentato a Google per l’indicizzazione.

E per Google è tutto. Se vuoi fare lo stesso con Bing, continua a leggere!

Indicizzare un sito web su Bing

1# Per Bing si tratta di un procedimento molto simile. Prima accedi a Bing Webmaster Tools. Penso che tu abbia già inviato il tuo sito web a Bing Webmaster Tools.

2# Sotto il tuo sito clicca in “Dashboard” e “Submit URL.”

notifica post a bing

3# Inserisci l’URL e fare clic su “Invia”. Nota: è possibile farlo solo 50 volte al mese, massimo 10 volte al giorno. Questo limite è un po’ più fastidiosetto di quello di Google, però penso che non ti possa dare più di tanto fastidio.

E questo è tutto! L’URL è stato ora presentato a Bing per l’indicizzazione.

Abbiamo finito! Facile, no?

Indicizzare un Sito in Meno di 20 Minuti (16 Per l’Esattezza)

tempo

Non so se l’hai notato, ma per illustrare il metodo spiegato in questo post ho usato proprio questo articolo!

E come puoi vedere ho ottenuto per davvero un risultato straordinario: Google ha indicizzato il mio sito in 16 minuti esatti.

Quindi il mio nuovo post è stato quasi istantaneamente indicizzato in SERP.

Nota: il tuo posizionamento sulla SERP dipende molto dalla tua nicchia, dalla keyword, dall’argomento e da tanti altri fattori, perciò non disperare se il tuo sito non ci mette esattamente 20 minuti.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (22 votes, average: 4,14 out of 5)
Loading...

Ricevi direttamente nella tua casella di posta i trucchi SEO per i quali le aziende mi pagano

Ricevi tutti gli aggiornamenti e i contenuti premium.

Accedi

Utilizza la migliore strategia SEO per WordPress

Non è difficile se hai una strategia.

100% sicuro. Cancellati quando vuoi.

100% sicuro. Cancellati quando vuoi.

13 Comments

  1. Ottimo articolo Lorenzo!
    Mi sento solo di aggiungere che anche utilizzando link interni e link esterni che puntano verso il tuo sito, il bot riesce ad arrivare alla pagina che si vuole indicizzare.

    1. Lorenz Crood

      Esattamente, se si sfrutta al meglio questa tecnica è molto potente. La ritengo un argomento perfetto per un post… Grazie dell’idea 😉

  2. Guida aggiornata con errori di scrittura coretti, link interni utili e distinzione tra posizionamento e indicizzazione (dopo aver ricevuto qualche mail di chiarimento).

  3. Ottimo articolo!! volevo chiederti come cambiare la lingua di google search console.
    Ti ringrazio in anticipo e continua cosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

50% Complete

Iscriviti in modo da restare aggiornato

Niente SPAM, solo contenuti di qualità.

Ricevi tutti gli aggiornamenti. Cancellati quando vuoi.

164 Condivisioni
Condividi160
Pin4
+1
Tweet